Cannavacciuolo, una vita per l’arte culinaria

Cannavacciuolo, una vita per l’arte culinaria

45 votiCannavacciuolo, una vita  di sacrifici, rinunce per l’arte culinaria. Passione, professionalità, ricerca della qualità e rispetto degli ospiti. Ha dedizione ed è professionale non rinuncia alla tradizione anzi la rivaluta.   di Michele Luongo     Sul Lago d’Orta a San Giulio, nella splendida Villa Crespi, un Relais & Châteaux, una meraviglia che ci riporta al fascino moresco di una Baghdad da  Mille e una Notte. Un ambiente raffinato,…