Fresche mani portano

0 voti
image_pdfimage_print

Fresche mani portano. Ho tamburellato pelli di pensieri e desideri/ho inseguito i voli notturni/ma è altro lo scavo del tempo sul cuore.
di Giorgio Mazzanti

 

 

Mazzanti-il-confine-del-sognoFresche mani portano
da fuori l’aria buona
di questo inizio d’anno
       -la finestra aperta, ricordi,
     la diffusa musica mattiniera
si incunea tra fessure
di giorni sospesi a questo
incerto avvio
         -come il primo così i successivi
         scaramanzia o brama
tiepida l’aria si affigge vasta
sui campi frementi dopo la neve
sparita ormai
         -piovve tanto la notte
         e le prime ore del giorno
sereno il cuore si appiglia
al futuro
         assorto guarda e procede.

 

“”””
Di tra l’arida pietraia
assolata stretta tra rigide
lastre incandescenti
di metallo
              rosso resiste
il papavero
spavaldo
si rialza dopo ogni
accelerato vagone,
ondeggia strisciando
l’ormai secca erba:

 

non tutto muore
se così dura anche
solo
            il papavero.

 

Poesia tratte dalla raccolta:  “ Il confine del sogno” di Giorgio Mazzanti Fara Editore, Rimini, 2013,  pag.160 euro 13,00 ISBN 978-88-97441-40-3 –  www.faraeditore.it   Tel. 0541-22596

 

    Redazione
 (11/07/2016)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini