Zara, apre a Londra il primo pop up store

0 voti
image_pdfimage_print

Zara, parte da Londra la rivoluzione omnichannel. Per i prossimi mesi si testerà infatti la risposta dei clienti alla formula e-commerce, al al debutto nel mall di Westfield Stratford della City.
Redazione

 

Zara, apre a Londra il primo pop up storeZara scommette sul digital, e i negozi diventano showroom. A Londra apre oggi il primo pop up store della catena fast fashion in cui vestiti e accessori si guardano in modalità «show room», ma si ordinano solo online. Come confermano da La Coruña, sede della casa madre Inditex, si tiene fede al piano annunciato dal fondatore Amancio Ortega a investitori e analisti: l’obiettivo è rendere più snelli shopping e struttura del gruppo che nella penisola iberica ha già messo in vendita 16 negozi dopo la crescita degli acquisti in rete.

Per i prossimi mesi si testerà infatti la risposta dei clienti alla formula e-commerce al debutto nel mall di Westfield Stratford (nella foto), a est della City, mentre il mega store all’interno dello stesso centro commerciale è in fase di ristrutturazione e sarà il primo della generazione hi-tech.

Quando riaprirà, a maggio, avrà raddoppiato le dimensioni a 4.500 metri quadrati e tradurrà il nuovo concetto del gruppo di «tecnologia al centro», per trasformare l’esperienza di acquisto del cliente. «Si tratta di una pietra miliare nella strategia di integrazione dei nostri negozi con il mondo online, e definisce la nostra identità come azienda», ha detto Pablo Isla, presidente e ceo di Inditex.

I negozi di nuova generazione, come a Londra, saranno omnicanali e dotati di quattro aree: oltre alle tradizionali linee donna, uomo e bambino, Zara aggiunge uno spazio dedicato per la raccolta degli ordini online, in linea con la strategia di integrazione web dell’azienda.

Zara, rivoluzione omnichannel. Un’anteprima delle nuove tecnologie è visibile nel negozio a tempo da 200 metri quadrati: alberi di ulivo all’interno, spazi minimal come una boutique di lusso mentre gli abiti sono appesi su stand da show room. (  http://www.mffashion.com/it  )

 

    Redazione
 (30/01/2018)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini