Ascensore verticale per Trento e Mesiano

0 voti
image_pdfimage_print

Ascensore verticale tra Trento e Mesiano e alla pista ciclabile. Circa 76 metri di dislivello, una Cabina unica che potrà trasportare anche le biciclette, e avrà una capienza di 40 persone.
Redazione 

Ascensore verticale per Trento e Mesiano
Assessore all’urbanistica Mario Tonina

Trento e Mesiano, la giunta provinciale ha approvato la variante urbanistica al Piano regolatore generale (Prg) del Comune di Trento che consentirà il collegamento ciclopedonale tra la città di Trento e la collina di Mesiano, grazie all’ascensore verticale.

La delibera, a firma del vicepresidente ed assessore all’urbanistica Mario Tonina, aggiunge così un tassello importante al progetto più ampio di pista ciclabile tra la valle dell’Adige e la Valsugana.

Il via libera o è il frutto di un confronto tra il Servizio urbanistica e tutela del paesaggio con gli uffici del Comune di Trento, non solo su aspetti urbanistici ma anche di coerenza con il sistema della mobilità pubblica.

Il progetto preliminare di ascensore verticale e di pista ciclabile era stato approvato dalla giunta comunale di Trento il 23 dicembre 2019 e prevede il collegamento diretto tra viale Bolognini e il Dipartimento di ingegneria di Mesiano.

Ascensore verticale inclinato a cabina unica, su binario senza conducente, è il sistema scelto per superare un dislivello di circa 76 metri. La velocità di percorrenza dell’ascensore arriverà a 2 metri al secondo sulle tratte a pendenza costante, di 1,6 metri al secondo nei tratti di raccordo verticale. Si stima che la cabina superi i 160 metri di sviluppo in circa 80 secondi, con un tempo di andata e ritorno compreso nei 5 minuti.

La capienza della cabina sarà di 40 persone, per una portata oraria massima di circa 480 persone per le 12 corse orarie stimate. La cabina potrà trasportare anche le biciclette.

Il costo complessivo dell’opera è di tre milioni di euro e la durata del lavori in 420 giorni.

 

    Redazione
 (18/07/2020)

 

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini