Natale a Verona con Opere, Balletti e Concerti

1 voto
image_pdfimage_print

Natale in Musica a Verona tra Opere, Balletti e Concerti, imperdibili spettacoli proposti dalla Fondazione Arena di Verona per le festività natalizie dal 13 al 31 dicembre 2015 al Teatro Filarmonico e al Teatro Ristori.  Opera: La Forza Del Destino di Giuseppe Verdi, Balletto: Schiaccianoci À La Carte di Pëtr Il’ič Čajkovskij e Duke Ellington, e il Concerto di Capodanno.
Redazione

 

La-Forza-del-destino©Teatro-Nazionale-di-MariborFondazione Arena di Verona nel periodo natalizio presenta un ricco programma per festeggiare insieme all’insegna della grande musica.  Il primo appuntamento è per il giorno di Santa Lucia, domenica 13 dicembre 2015 alle ore 18.00, con l’inaugurazione della Stagione Opera e Balletto 2015-2016 di Fondazione Arena al Teatro Filarmonico.
La stagione lirica prende il via con un grande titolo verdiano: La forza del destino, nell’allestimento del Teatro Nazionale di Maribor ideato dal regista Pier Francesco Maestrini, con le scene di Guillermo Nova e i costumi di Luca Dall’Alpi. Per il debutto al Filarmonico sono state appositamente create nuove coreografie dal Direttore del Corpo di ballo dell’Arena di Verona Renato Zanella. Torna sul podio ad inaugurare la stagione, alla guida di grandi interpreti verdiani e di Orchestra e Coro areniani, il M° Omer Meir Wellber.
Il cast vedrà alternarsi nel ruolo di Donna Leonora Hui He (13, 17 e 20 dicembre) e Sae-Kyung Rim (15 dicembre), e in Don Alvaro Carlo Ventre (13, 17 e 20 dicembre) e Dario Di Vietri (15 dicembre), mentre per tutte le recite Dalibor Jenis sarà Don Carlo di Vargas. Completano il cast Carlo Cigni nel Marchese di Calatrava, Simon Lim come Padre guardiano, Gezim Myshketa come Fra’ Melitone, Chiara Amarù in Preziosilla, Milena Josipovic in Curra, Francesco Pittari come Mastro Trabuco e Gianluca Lentini nel duplice ruolo di Un Alcade ed Un Chirurgo.
Repliche: 15, 17 e 20 dicembre 2015.

Per gli appassionati del balletto, solo per le date di mercoledì 16 e venerdì 18 dicembre alle ore 20.30 e sabato 19 dicembre alle 15.30, è in scena l’allegro spettacolo Schiaccianoci à la carte al Teatro Ristori di Verona. Lo spettacolo di danza, che porta la firma di Renato Zanella, apre la stagione ballettistica con protagonisti i Primi ballerini Alessia Gelmetti, Amaya Ugarteche, Teresa Strisciulli, Evghenij Kurtsev e Antonio Russo, i Solisti e il Corpo di ballo dell’Arena di Verona, impegnati ad interpretare le celeberrime suite musicate da Pëtr Il’ič Čajkovskij per il balletto classico Lo Schiaccianoci, accostate agli arrangiamenti jazzistici di Duke Ellington e Billy Strayhorn.

Infine, per la notte più festosa dell’anno, giovedì 31 dicembre 2015 alle ore 21.30 al Teatro Filarmonico è in programma il Concerto di Capodanno, che prevede l’esecuzione di musiche immortali del repertorio sinfonico e operistico firmate dai più grandi compositori della storia, come Pëtr Il’ič Čajkovskij, Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, Johann Strauss e Leonard Bernstein. Dirige l’Orchestra e il Coro dell’Arena di Verona il maestro veronese Andrea Battistoni e arricchisce il concerto la straordinaria partecipazione del violinista Giovanni Andrea Zanon e del soprano Jessica Pratt. E a mezzanotte un brindisi insieme per salutare l’anno nuovo.

Subito dopo le festività, il 9 gennaio 2016 riprende la Stagione Sinfonica, che prosegue fino al 22 maggio con 6 concerti al Teatro Filarmonico e 6 concerti al Teatro Ristori. Continua, inoltre, la programmazione operistica e di balletto, che presenta in cartellone al Teatro Filarmonico La Cenerentola di Gioachino Rossini dal 31 gennaio al 7 febbraio, Rigoletto di Giuseppe Verdi dal 13 al 20 marzo, La Sonnambula di Vincenzo Bellini dal 17 al 24 aprile, i balletti Strings dal 18 al 21 febbraio e Serata Stravinsky dal 5 all’8 maggio, per concludere dal 23 al 30 ottobre 2016 con un dittico inedito: il balletto Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi proposto con l’opera barocca Dido and Æneas di Henry Purcell.

E per l’estate tutti sono invitati alla 94a edizione del Festival lirico all’Arena di Verona in programma dal 24 giugno al 28 agosto con 46 serate di grande spettacolo. In programma 5 titoli d’Opera tra i più amati della tradizione areniana e conosciuti a livello internazionale, proposti nelle produzioni più applaudite e spettacolari della storia del Festival lirico, ideate dai “suoi” illustri maestri della messa in scena: Carmen di Georges Bizet, Aida, La Traviata, Il Trovatore di Giuseppe Verdi e Turandot di Giacomo Puccini.

Gli appuntamenti musicali che la Fondazione Arena di Verona propone per le festività natalizie sono anche lo spunto perfetto per l’incontro tra l’arte e la musica. Quale occasione migliore, quindi, per visitare AMO Arena Museo Opera, il Museo della Fondazione Arena dedicato all’eccellenza dell’opera lirica italiana, che fino al 31 gennaio 2016 ospita la mostra Tamara de Lempicka – Seduzione tra arte e musica. La mostra è il racconto dell’eccezionale avventura artistica della pittrice polacca attraverso 200 opere, tra olii, disegni, fotografie, acquerelli, video e abiti; un percorso che analizza la sua arte in rapporto alla fotografia e alla moda e celebra il ruolo che la Lempicka ha ricoperto nel delineare una nuova figura femminile, emancipata e disinibita, del tutto rivoluzionaria per il suo tempo. Un’avventura artistica letta attraverso la musica, che accompagna il visitatore lungo tutta l’esposizione: in ogni sala risuonano infatti brani dei tempi e dei luoghi della Lempicka, in una selezione eclettica che va dalla lirica alle composizioni d’avanguardia.

E sempre presso il Museo AMO è visitabile anche la mostra Dario Fo dipinge Maria Callas: più di 70 opere realizzate dal Premio Nobel e dedicate alla Divina del canto, personalità carismatica e voce immortale, oltre al percorso espositivo L’Opera diventa Museo che celebra l’esperienza operistica attraverso i materiali di scena e dell’archivio storico della Fondazione Arena di Verona.

Fondazione Arena di Verona – Via Roma 7/D, 37121 Verona – I Tel:39 045 8051861
www.arena.it  –  www.arenamuseopera.com

 

    Redazione
 (19/11/2015)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini