Parasite, Oscar per Bong Joo Ho

4 votes
image_pdfimage_print

Parasite, Oscar per la sceneggiatura originale a Bong Joo Ho. Nella colonna sonora della pellicola sudcoreana c’è il brano di Gianni Morandi “In ginocchio da te”. 

di Michele Luongo 

Parasite, Oscar per Bong Joo Ho
Il regista Bong Joon Ho

Al Dolby Theater di Los Angeles, la 92esima cerimonia degli Oscar. Parasite del sudocreano Bong Joon Ho vince gli Oscar come miglior film, miglior film internazionale, per la regia e per la sceneggiatura originale.

Un trionfo per “Parasite” del regista sudcoreano Bong Joon-ho alla 92esima edizione degli Oscar del cinema. È il primo film non in lingua inglese premiato dall’Academy con la statuetta più ambita di Hollywood. La pellicola si è aggiudicata 4 Oscar su 6 nomination. Ha vinto anche per la regia, come migliore sceneggiatura e come migliore film straniero.

In Parasite c’è anche un po’ d Italia con le note di “In ginocchio da te” di Gianni Morandi. Il film, è stato portato con successo a Cannes a maggio 2019, vincendo la Palma d’Oro. Una delle scene cruciali del finale di Parasite di Bong Joon-ho, è accompagnata dal suo brano “In ginocchio da te” di Gianni Morandi. Lo stesso cantautore si era detto “sorpreso e contento. Magari mi invitano a cantare in Sud Corea, dove non sono mai andato”. Ora è arrivato l’Oscar e chissà che, sull’onda del successo, il sogno non si avveri…

Parasite, Oscar per Bong Joo Ho Alcuni giorni fa Gianni Morandi, ai microfoni di Sky, “Quel pezzo venne arrangiato da Ennio Morricone, uno che di Oscar se ne intende. Il film è bellissimo e farò il tifo per loro. Chissà, magari mi invitano in Corea per fare una tourneé…”. Da quel testo nacque anche un film “che portava lo stesso nome della canzone. Costò 50 milioni delle vecchie lire e incassò un miliardo”.

Il regista Bong Joon-ho, ha spiegato di aver scelto quella canzone italiana in base al titolo per una scena in cui i protagonisti sono in ginocchio. Non sapevo che fosse una canzone d’amore ma ha detto che nel contesto del film suona comunque “geniale”. La scena scelta infatti è un momento di scontro tra alcuni protagonisti.

Sui social per molti è come se anche Gianni Morandi “ha vinto l’Oscar”.  Però attenzione, infatti, che una canzone di Gianni Morandi si trovi all’interno di un film che ha vinto il premio Oscar non significa automaticamente – per una sorta di proprietà transitiva – che anche Gianni Morandi abbia vinto un Oscar.

Ci sarebbe un’apposita categoria per questo (miglior colonna sonora) e, inoltre, non è una canzone originale realizzata appositamente per la pellicola in questione. Ma bene l’entusiasmo per un cantante simbolo della canzone italiana.

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (10/02/2020)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini