Codice del Mito, vette e abissi dell’essere umano

Codice del Mito, vette e abissi dell’essere umano

7 votiIl Codice del Mito, il sogno di Platone e l’incubo dell’Occidente. Un saggio Mursia di Andrea Colamedici. Al metodo del filosofo, quello che tramite il mito, fonte del pensiero, si inscrive così tanto fortemente nella psiche dell’uomo, dandogli la forma che lo costituisce. di Paolo Calabrò   Il Codice del Mito, il sogno di Platone e l’incubo dell’Occidente. Un saggio Mursia di Andrea Colamedici.  «Se pensi che la tua…

Vegetti, chi comanda nella città

Vegetti, chi comanda nella città

4 votesMario Vegetti, Chi comanda nella città. I Greci e il potere. Ipotizza che sia il principio di maggioranza ad avere il potere e a deliberare. Ma attenzione, anche questa apparente democrazia è in realtà meno limpida… di GMGhioni Quando si pensa all’Antica Grecia, una dicotomia netta risuona nelle nostre menti dai tempi della scuola: democrazia ad Atene, oligarchia a Sparta. Ma è proprio così? Il potere in Grecia è…

Del bello e del Brutto

1 votoPlatone nei suoi Dialoghi  discute a più riprese del Bello e del Brutto, ma di fronte alla grandezza morale di Socrate sorride  del suo aspetto di sileno. Non è un caso se, con la tarda età classica e soprattutto con l’era cristiana, la problematica del Brutto si fa più complessa. di Umberto Eco    Ogni cultura, accanto a una propria concezione del Bello, ha sempre affiancato una propria idea…

La pace filosofica

2 votesL’unità della verità, la continuità della speculazione, l’unicità del Maestro, l’identità della luce divina, postulano per Pico la concordia.  Il concetto ficiniano, o , meglio, largamente sfruttato dal Ficino, dell’uomo nodo del tutto, è inteso, alla luce della tesi della libertà e dell’atto che si fa tutto, come concentrarsi nella conoscenza umana di tutti gli aspetti e piani della realtà. di Eugenio Garin   Il secondo tema dell’orazione pichiana…