Monitoraggio delle acque interne superficiali

Monitoraggio delle acque interne superficiali

0 votiRapporto nazionale pesticidi nelle acque: la situazione delle acque trentine, in diminuzione i siti contaminati. Dal rapporto si evince che il monitoraggio provinciale raggiunge i suoi scopi, nel senso dell’ottimizzazione del controllo ambientale. Redazione   Monitoraggio delle acque. Le buone pratiche adottate dagli agricoltori, sempre più sensibilizzati all’esigenza di ridurre l’impiego di fitofarmaci, assieme agli sforzi di indirizzo introdotti nel 2015 dopo l’approvazione del Piano di Tutela delle acque…

Viticoltori Naturali, senza pesticidi

Viticoltori Naturali, senza pesticidi

5 votiViticoltori, Vinnatur: Tutti Senza Pesticidi le aziende dell’associazione VinNatur. Le analisi effettuate su 80 campioni hanno confermato l’assenza di pesticidi nei vini. Prosegue la sperimentazione sulla biodiversità in vigna in 17 aziende. Redazione   Viticoltori Naturali, senza pesticidi. I risultati delle analisi sui pesticidi eseguite quest’anno sui vini degli associati a VinNatur hanno evidenziato un grande risultato. Tutti gli 80 campioni analizzati sono risultati essere privi di pesticidi. I…

Prodotti alimentari irregolari

Prodotti alimentari irregolari

4 votesProdotti alimentari irregolari. Cibi stranieri contaminati, in vetta la Cina. L’agricoltura italiana è la più green d’Europa. Redazione   Prodotti alimentari irregolari. Con la quasi totalità (92%) dei campioni risultati irregolari per la presenza di residui chimici sono i broccoli provenienti dalla Cina il prodotto alimentare meno sicuro, ma a preoccupare è anche il prezzemolo del Vietnam con il 78% di irregolarità e il basilico dall’India che è fuori norma…

Xylella, bene esperti internazionali

Xylella, bene esperti internazionali

12 votes  Per la Xylella, una commissione indipendente per salvare i nostri olivi e per fugare ogni dubbio da speculazioni. Lo “Sportello dei Diritti” dopo aver lanciato anni addietro l’allarme “punteruolo rosso” per le palme suggerisce nuovamente l’INRA che ci aveva visto giusto già per quel fenomeno. di Giovanni D’AGATA  Troppe voci di speculazioni rischiano di farci arrivare tardi all’obiettivo: quello di salvare i nostri ulivi, patrimonio inestimabile del nostro territorio.…