Medioevo, storia del libro

0 voti
image_pdfimage_print

Sopra le righe. Per una storia del libro dal Medioevo a oggi. Opportunità di osservare i libri da vicino, sfogliando i codici più antichi e preziosi. 
Redazione

 

Medioevo-corso_sopra_le_righe
Medioevo, codici, manoscritti

Medioevo. Prenderà il via lunedì 2 maggio il corso Sopra le righe. Per una storia del libro dal Medioevo a oggi, un’iniziativa organizzata e promossa in rete da tre importanti realtà culturali del territorio: Museo Diocesano Tridentino, Archivio Diocesano Tridentino e Biblioteca Diocesana Vigilianum, questi ultimi ospitati nel nuovo polo culturale Vigilianum, recentemente inaugurato dal ministro Franceschini. Il corso, che intende far conoscere ad un più vasto pubblico la ricchezza del patrimonio librario custodito dai tre enti, si svolgerà su più sedi, alternando lezioni di tipo frontale a momenti in cui sarà possibile osservare da vicino antichi codici miniati, incunaboli, manoscritti e curiosi volumi dei nostri tempi. L’iniziativa permetterà inoltre di avvicinarsi all’affascinante storia del libro, in un viaggio dall’alto medioevo alla contemporaneità che porterà alla scoperta delle forme, dei colori e delle dimensioni dei testi.

Il corso, rivolto ad un pubblico di adulti non specialisti della materia, è ideato e condotto dalla dott.ssa Adriana Paolini, docente di Codicologia presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Trento. Il primo incontro è fissato per lunedì 2 maggio 2016 alle 17.30 presso il Museo Diocesano Tridentino.

Per partecipare al corso è necessario iscriversi entro venerdì 29 aprile 2016 telefonando ad uno dei seguenti numeri:
Museo Diocesano Tridentino – 0461.234419
Archivio Diocesano Tridentino – 0461.360217
Biblioteca Diocesana Vigilianum – 0461.360224

Sopra le righe. Per una storia del libro dal Medioevo a oggi.
PROGRAMMA
Lunedì 2 maggio 2016, ore 17.30 – 19.00
Sede: Museo Diocesano Tridentino
Libri dipinti, ricamati e scolpiti: un itinerario nelle sale del museo alla scoperta di codici e scritture raffigurati nelle opere, per meglio comprendere il ruolo del libro attraverso i diversi modi di raffigurarlo. L’incontro si concluderà nella sala codici, dove sono esposti alcuni dei manoscritti più interessanti.

Lunedì 9 maggio 2016, ore 17.30 – 19.00
Sede: Museo Diocesano Tridentino
Durante il secondo appuntamento in museo i partecipanti avranno l’opportunità di osservare i libri da vicino, sfogliando i codici più antichi e preziosi, come il Sacramentario dell’XI secolo e la Bibbia del XII secolo.

Lunedì 16 maggio 2016, ore 17.30 – 19.00
Sede: Archivio Diocesano Tridentino
Il percorso prenderà avvio dai libri e dai documenti esposti nella sala d’ingresso dell’Archivio Diocesano. Si osserveranno con particolare attenzione alcuni dei codici più antichi della Biblioteca Capitolare, come i Moralia in Job di Gregorio Magno (metà IX secolo) e le omelie di Agostino d’Ippona del XII secolo.

Lunedì 23 maggio 2016, ore 17.30 – 19.00
Sede: Archivio Diocesano Tridentino
Il secondo incontro in Archivio Diocesano permetterà di approfondire la conoscenza della Biblioteca Capitolare, una delle biblioteche più ‘moderne’ del pieno Quattrocento. Si osserveranno altre tipologie di libri, allestiti e utilizzati dai canonici come veri e propri strumenti di lavoro: codici di diritto, sermonari, codici di medicina, trattati per la confessione…

Lunedì 30 maggio 2016, ore 17.30 – 19.00:
Sede: Biblioteca Diocesana Vigilianum
Il fondo librario della Biblioteca Diocesana Vigilianum è molto ricco, ma un piccolo ‘assaggio’ si potrà avere nella mostra allestita nell’atrio della biblioteca, in cui si potranno osservare libri a stampa e codici. La seconda parte dell’incontro sarà dedicato ai manoscritti di epoca moderna, così da completare il breve viaggio nella storia della cultura manoscritta.

Lunedì 6 giugno 2016, ore 17.30 – 19.00
Sede: Biblioteca Diocesana Vigilianum
L’ultimo incontro sarà dedicato interamente ai libri a stampa. Si osserveranno pregevoli esemplari di diverse epoche e destinazioni d’uso: dai primi incunaboli alle edizioni barocche della biblioteca dei Gesuiti, fino al celebre “libro bullonato” di Depero.

GLI ENTI PROMOTORI
Museo Diocesano Tridentino
Il Museo Diocesano Tridentino è ospitato nelle sale di Palazzo Pretorio, prima residenza vescovile eretta accanto alla cattedrale di San Vigilio, nel cuore di Trento. Nelle sue sale espone un ricco patrimonio di arte e cultura che spazia dall’XI al XIX secolo, proveniente dalle chiese del territorio trentino. Il percorso in museo è arricchito da un suggestivo passaggio che permette di osservare dall’alto la vicina cattedrale e dalla possibilità di vistare lo spazio archeologico di Porta Veronensis. Al museo compete anche la custodia della vicina basilica paleocristiana di San Vigilio.

Archivio Diocesano Tridentino
L’Archivio Diocesano Tridentino custodisce e valorizza la documentazione e gli scritti dei Vescovi di Trento, della Curia diocesana, del Capitolo della Cattedrale, di altri enti diocesani, nonché la documentazione di singole persone e istituzioni, fatta pervenire in deposito, in donazione o a qualsiasi altro titolo giuridico. La costituzione del nucleo più antico dell’Archivio diocesano giunto sino a noi ricevette un impulso determinante dal Principe Vescovo Bernardo Clesio, il quale commissionò la compilazione del codice in 11 volumi che da lui stesso prese il nome. Allo stesso Clesio si devono i primi volumi della serie delle investiture ecclesiastiche, nonché il primo volume degli atti visitali (1537-1539). Nei secoli XVII e XVIII l’archivio di Curia si arricchì di altre serie di documenti che testimoniano l’attività di alcuni uffici che affiancano il vescovo nel governo della diocesi.

Biblioteca Diocesana Vigilianum
La Biblioteca Diocesana Vigilianum nasce dall’unificazione di tre realtà distinte: la Biblioteca Diocesana Tridentina “A. Rosmini”, la Biblioteca del Seminario Teologico e il Centro di documentazione del Centro Missionario Diocesano. L’unione delle tre biblioteche ha portato al costituirsi di un patrimonio ragguardevole per entità e pregio: 200.000 monografie antiche e moderne; 98 incunaboli; 2.946 cinquecentine; 600 manoscritti; più di 100 testate di periodici in abbonamento; 3.000 pezzi di musica a stampa; banca dati interna con spoglio di 40.000 articoli di periodici reperibili e consultabili.

INFORMAZIONI
Sedi:    Museo Diocesano Tridentino (Piazza Duomo, 18 – Trento)
Polo Culturale Diocesano Vigilianum (Via Endrici, 14 – Trento)
Numero di incontri: 6
Orario: dalle 17.30 alle 19.00 nei giorni 2, 9, 16, 23, 30 maggio e 6 giugno 2016
Costo: € 60,00 per tutto il corso. Il corso verrà attivato se si raggiungerà un numero minimo di dieci partecipanti.  (  www.museodiocesanotridentino.it )

 

    Redazione
  (08/04/2016)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini