Chicago nel segno di Wright e Marroquin

23 votes
image_pdfimage_print

All’Ambassador Theatre il Musical Chicago con Amra-Faye Wright,  Bianca Marroquin, Ryan Silverman, Christopher Fitzgerarld, Roz Ryan. Tratto da una storia vera del 1924 a Chicago.
di Michele Luongo    

chicago-amra-faye-Wright
Chicago. Amra Faye Wright

New York –  Trovarsi a Broadway nel quartiere dei teatri è semplicemente meraviglioso, si è completamente avvolti, è impossibile nella terra dei musical non assistere a uno spettacolo. E la scelta quale poteva essere se non  il musical Chicago, uno dei più grandi trionfi di tutti i tempi, da oltre quindici anni continuamente in scena. Vincitore di più di 50 premi a livello internazionale (Grammy Awards, Olivier Awards, Helpman Awards, e di  6 Tony Awards per Migliore Regia, Migliore Coreografia e Migliore Revival di un Musical).
Il Musical Chicago è una storia vera, un dramma giudiziario ripreso dalle cronache dei giornali dell’epoca, siamo a Chicago nel 1924, i personaggi-protagonisti Roxie  e Velma, sono, infatti, ispirati a due donne: Beulah Annan (Roxie) che venne accusata di aver ucciso l’ “intruso” Harry Kalstedt e Belva Gaertner (Velma)  che venne arrestata per l’assassinio del marito. Entrambe furono assolte dalle loro imputazioni, ma gli omicidi divennero storie da prima pagina per il quotidiano Tribune, che catalizzò l’interesse dei lettori, grazie al reporter Maurine Watkins che colse l’occasione e tramutò i fatti di cronaca in una commedia dal titolo Chicago.
Ogni serata, ancora oggi,  fa il pieno: una volta  entrati al Teatro Ambassador,  si respira subito l’atmosfera del vero musical americano. La produzione attuale di Chicago, rivisitazione del musical del 1975 con le coreografie di Anna Reinkin e la regia di Walter Bobbie, vede il cast: Bianca Marroquin è Roxie Hart,  Amra-Faye Wright è Velma Kelly,  Ryan Silverman è Billy Flynn,  Christopher Fitzgerarld è  Amos Hart,  Roz Ryan  Matrion “Mama”Morton e R Lowe è Mary Sunshine, direttore d’orchestra è Leslie Stfelman.

Cosi con la magica frase  << Signore e signori state per assistere ad una storia di omicidio, avidità, violenza, corruzione, sfruttamento, adulterio, tradimento … tutte cose molto vicine e care ai nostri cuori! >>  inizia il musical,  ripercorrendo il dramma storico.

Velma uccide la sorella Veronica ed il marito dopo averli trovati a letto insieme. Roxie Hart viene arrestata per aver ucciso l’amante Fred Casely, assiduo frequentatore del night club in cui lei e Velma si esibivano, ma riesce a convincere il marito, l’ingenuo Amos Hart, a dichiarare alla polizia che l’uomo ucciso fosse un ladro, ed il marito acconsente. Ma la verità presto viene a galla è  Roxie viene arrestata e spedita alla Cook County Jail, dove incontra Velma e altre detenute.

Mama Matron, è una guardia corrotta, che fa favori alle detenute in cambio di denaro. Così riesce a procurare un nuovo agente a Velma e a farla finire su tutti i giornali, finché Roxie, non solo le ruba le prime pagine ma anche l’avvocato, Bill Flynn. Roxie, infatti, era riuscita a convincere il marito a pagare l’esorbitante parcella di Flynn per averlo come avvocato.

Flynn, prende in mano il caso di Roxie, reinventa la sua vita precedente e la rende più simpatica agli occhi della stampa ed in particolar modo della giornalista Mary Sunshine interpretata R.Lowe, cosi Roxie diventa il nuovo scoop di Chicago. Mentre la popolarità di Roxie cresce, quella di Velma diminuisce radicalmente, tanto da cercare di convincerla ad unirsi allo show che prima faceva con la sorella, ma Roxie rifiuta e per diventare ancora più popolare finge di essere incinta.

Presto i sentimenti di Roxie entrano in conflitto, ma il giorno del processo Bill riesce a calmare Roxie e le spiega che tutto il mondo è un grande circo e per riuscire deve solo stupire la giuria; è libera. Col tempo, però, calano le ombre e la celebrità l’abbandona, solo Amos Hart le resta vicino, ma quando scopre che la moglie non è veramente incinta, la lascia definitivamente. Roxi rimasta sola, si riavvicina e si riunisce a Velma per un nuovo spettacolo. Si riaccendono le luci.

Finale semplicemente strepitoso con un’orchestra strabiliante diretta da Leslie Stfelman che regala ritmi incessanti di puro jazz.  Bianca Marroquin, nel ruolo di  Roxie Hart è semplicemente brillante, agile, di ottimo canto, brava, affronta con disinvoltura parti diverse. Amra-Faye Wright, nel ruolo di Velma Kelly è  decisamente sensuale, ottima ballerina, ottima voce, alta professionalità, assoluta padronanza scenica. Ryan Silverman è Billy Flynn, bravo, ottimo protagonista, nel ruolo, ottima voce. Christopher Fitzgerarld è Amos Hart, perfettamente nel ruolo. Roz Ryan  è Matrion “Mama”Morton, brava, mostra indubbia esperienza, bella voce.

Belle coreografie, uno straordinario corpo di ballo di assoluta bravura e in eccellente sincronia, ritmo jazz e swing, scene intriganti e sensuali, tocchi di umorismo, hanno reso  lo spettacolo effervescente, bello, agile,accattivante, coinvolgente, ingredienti di uno straordinario musical Chicago. (  http://chicagothemusical.com/  ) 

 

di Michele Luongo  ©Riproduzione riservata
                  (24/11/2013)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini