Carla de Angelis, versi sulle onde del tempo

Carla de Angelis, versi sulle onde del tempo

Carla de Angelis, “Fra le dita una favilla sembra sole” versi che si levano sulle onde del nostro tempo e stillano pensieri di vita nell’intimità dei sentimenti. di Michele Luongo Carla de Angelis “Fra le dita una favilla sembra sole” una raccolta poetica che lascia i muri, a volte, insormontabili dei salotti letterari, ha la vitalità dell’immediatezza del pensiero, così l’autrice con parole felpate traccia i suoi versi e ci…

Stanze di Landini

Stanze di Landini

Carlo Alessandro Landini ” Stanze”, una raccolta intera di ottave in endecasillabi. La rima, quasi sempre presente, senza legarsi però a schemi. Un libro umano, molto umano. di Fabio Cecchi  Carlo Alessandro Landini ” Stanze “. Una scoperta veramente gradita. Un’opera poetica di spessore e rispetto che apporta lustro al nostro caro genere letterario. La prima occhiata generale data al volume mi svelava nota di rimando a Les Châtiments, lavoro…

Iris, voce di poesia dai volti dell’amore

Iris, voce di poesia dai volti dell’amore

Gladys Basagoitia Dazza: “ L’ iris della speranza ”  la raccolta, divisa in cinque sezioni è pervasa dalla necessità profonda  di raggiungere l’umanità. L’ Iris Gladiolus simboleggia l’assoluta fiducia, l’affetto, l’amicizia. di Vincenzo D’Alessio Ha visto la luce lo scorso dicembre presso le Edizioni Fara di Rimini, nella collana “ Vademecum”,  la raccolta di poesie di Gladys Basagoitia Dazza: “ L’ iris della speranza ”: novantacinque pagine di “ puro…

Angela Caccia, accecate i cantori

Angela Caccia, accecate i cantori

Angela Caccia con “Accecate i cantori” , vincitrice assoluta del Concorso annuale “ Versi Con-giurati ”, edizione 2017. La raccolta, prende energie vitali dalla mitologia greca.  di Vincenzo D’Alessio   Angela Caccia scrive con forza magmatica . Questa è la prima fruibile emozione che giunge dalla lettura delle poesie della sua ultima raccolta “ Accecate i cantori”, pubblicata presso l’Editore Fara di Rimini, quale vincitrice assoluta del Concorso annuale “…

Accanto a me, Ditelo a mia madre

Accanto a me, Ditelo a mia madre

Accanto a me, Ditelo a mia madre . Un io che sente la nostalgia di casa, quella casa a cui le rondini possono fare ritorno. di Silvia Camilotti   Accanto a me. Ditelo a mia madre, una raccolta di poesie attraversata da un filo rosso ben distinguibile, al punto che pare di leggere una vera e propria storia, una narrazione. Lo spunto, drammatico, è, come la stessa autrice dichiara nella…

Immagine convessa, l’intenso respiro dei versi

Immagine convessa, l’intenso respiro dei versi

Le voci dell’onestà sono troppo spesso avvolte nell’immagine convessa. Vincenzo D’Alessio, la consapevolezza, l’inquietudine, dalla quotidianità il respiro della poesia. di Michele Luongo   Immagine convessa è la nuova raccolta poetica di Vincenzo D’Alessio, versi incalzanti che inducano a un’intensa riflessione negli spazi dell’essere umano. Ci trasmettono un paesaggio di ricordi sempre più presente nel vuoto del nostro tempo. Le ferite, sempre più profonde, un’immagine della terra del nostro Sud…

Cecchetti, cronaca in versi, il tavolo antico

Cecchetti, cronaca in versi, il tavolo antico

La voce di una comunità. Marisa Cecchetti, cronaca in versi con il tavolo antico. Incidere nei versi gli avvenimenti di un territorio, di una comunità.  Redazione   Cecchetti, cronaca in versi, il tavolo antico. La voce di una comunità. Il libro di Marisa Cecchetti si apre con una dichiarazione programmatica cui si atterrà per tutto il corso della raccolta:   Raccatto i miei versi per strada li rotolo insieme al…

Stabile, vuoto della coscienza

Stabile, vuoto della coscienza

William STABILE: “ La forza degli schiavi “. L’uomo il cui destino è indicato nelle costellazioni, la “ Buona Novella”  nei versi del Nostro parla all’Umanità di tutti i tempi.  di Vincenzo D’Alessio   William STABILE: “ La forza degli schiavi ”. Mi sono reso conto che gli alisei  avevano spinto la nave del Nostro nella giusta direzione, conforme alla prima raccolta poetica: “ Contrappunti e tre poesie creole” (…

Lucianna stanze di poesia

Lucianna stanze di poesia

Lucianna Argentino “Le stanze inquiete”. Eppure ha fede, ha carità e continua a nominare, ad annusare il vuoto, a dire meglio la speranza. Mimì era un uomo con lo sguardo di fiume. di Alessandro Ramberti   Questo è uno dei più veri e toccanti libri di poesia che mi sia “capitato” di leggere in questo nuovo millennio, anzi di gustare e assaporare, lasciando che i versi scendessero e nutrissero anche…

Viaggio scandito da gelide notti e albe

Viaggio scandito da gelide notti e albe

Un inquieto viaggio di ricerca e poesia. L’Attimo e l’Essenza, silloge poetica del cremonese Guido Mazzolini. Viaggio scandito da gelide notti e albe infuocate . di  Neo   «…In un mondo dove è più utile un chiodo di una poesia e un falegname di un poeta, sinceramente mi domando cosa ci fai dietro a queste pagine…»: così l’autore ci introduce al proprio lavoro poetico e sinceramente non pare strizzarci l’occhio…