Immagine convessa, l’intenso respiro dei versi

Immagine convessa, l’intenso respiro dei versi

16 votiLe voci dell’onestà sono troppo spesso avvolte nell’immagine convessa. Vincenzo D’Alessio, la consapevolezza, l’inquietudine, dalla quotidianità il respiro della poesia. di Michele Luongo   Immagine convessa è la nuova raccolta poetica di Vincenzo D’Alessio, versi incalzanti che inducano a un’intensa riflessione negli spazi dell’essere umano. Ci trasmettono un paesaggio di ricordi sempre più presente nel vuoto del nostro tempo. Le ferite, sempre più profonde, un’immagine della terra del nostro…

Le belle voci per il Zandonai

Le belle voci per il Zandonai

0 votiLe belle voci per il Zandonai. Sul Lago di Garda il Concorso internazionale “Riccardo Zandonai”. Redazione    Quando la lirica diventa protagonista. Torna nella splendida cornice del lago di Garda trentino la competizione conosciuta a livello internazionale e dedicata alle giovani voci del belcanto. Mancano solo 10 giorni, infatti, all’inizio del Concorso Internazionale per Giovani Cantanti Lirici intitolato all’operista “Riccardo Zandonai”, organizzato dall’Associazione MusicaRiva a Riva del Garda, presso…

Le orme dei Poeti, testimoni del tempo

9 votiLe orme intangibili dei Poeti. Il coltello della realtà uccide gran parte delle giovani speranze a causa della corruzione dilagante. Noi, due, tre testimoni qui per caso. Il lavoro è libertà in una terra  avara che appartiene alla sua gente.  di Vincenzo e Raffaela D’Alessio   La notte è trascorsa nelle vampe dei fuochi d’artificio, nell’urlo impaziente della folla che deride l’anno vecchio e invoca l’anno nuovo. Una corsa…

I Dittatori

3 votesLe risate della festa si confondono, nella mente del poeta, con le voci fatte tacere per sempre. L’odio si è formato squama su squama,colpo su colpo, nell’acqua terribile della palude. di Pablo Neruda   E’ rimasto un odore tra i canneti: un misto di sangue e carne, un penetrante petalo nauseabondo. Tra le palme da cocco le tombe sono piene di ossa demolite, di ammutoliti rantoli. Il delicato satrapo…

Tienanmen

Tienanmen

31 votesA metà maggio migliaia di studenti occupano Piazza Tienanmen e iniziano uno sciopero della fame a oltranza. Le autorità cinesi impongono la legge marziale e inviano carri armati e soldati. di Michele Luongo     Nella notte tra il 3 e il 4 giugno del 1989 una violenta repressione militare spegne nel sangue le speranze degli studenti e dei lavoratori cinesi di piazza Tienanmen a Pechino. Le dimostrazioni, iniziate a…