Arvo Volmer, direttore dell’Orchestra Haydn

0 voti
image_pdfimage_print

Il CdA della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento ha confermato il M° Arvo Volmer alla direzione principale dell’Orchestra Haydn, per il triennio 2017/2020.   Vogliamo continuare a consentire al nostro affezionato pubblico, di godere sempre di musica di altissima qualità.

Redazione

 

Arvo-Volmer
Arvo Volmer, direttore dell’Orchestra Haydn

Arvo Volmer. Il cinquantatreenne maestro estone, che ha debuttato sul podio dell’Orchestra Haydn nell’ottobre del 2012 dirigendo il concerto d’inaugurazione della Stagione, ha assunto nel 2014 l’incarico di direttore principale, ruolo che ricoprirà anche per il triennio 2017/2020 puntando ad una ulteriore crescita artistica dell’Orchestra. Il Maestro sarà impegnato nella preparazione e direzione di un minimo di cinque programmi annuali, oltre che nella partecipazione a momenti particolarmente significativi per la vita dell’Istituzione orchestrale regionale.

“Quello che il Maestro Volmer ha fatto e che potrà continuare a fare con l’Orchestra – afferma Chiara Zanoni, Presidente della Fondazione Haydn – è di grandissima importanza per il suo costante lavoro sulla ricerca della qualità degli organici e del repertorio. La decisione del Consiglio di Amministrazione di rinnovargli l’incarico per altri tre anni si fonda su un patto per la qualità che si è instaurato in Fondazione, con l’obiettivo di far ulteriormente crescere l’Orchestra Haydn che si segnala sempre più per i suoi risultati artistici”.

“Dalla collaborazione con Arvo Volmer- dichiara Daniele Spini, direttore artistico dell’Orchestra Haydn – abbiamo ricavato sia un deciso incremento nella coesione tecnica e stilistica dell’Orchestra e nella definizione della sua identità, sia un fruttuoso apporto alla definizione dei programmi, che ci ha consentito di approfondire la frequentazione dei pilastri del repertorio ma anche di espanderci in direzioni per noi meno familiari”.

“Sono molto contento di poter proseguire il mio lavoro con l’Orchestra Haydn” – afferma il M° Volmer. “Le prime due Stagioni hanno riscosso grandi successi grazie ad un feeling crescente con l’Orchestra e mi auguro si possano raggiungere risultati artistici di grande livello anche per gli anni a venire. Abbiamo registrato ottimi riscontri sia in occasione degli appuntamenti della Stagione come nei tour fuori regione. Vogliamo continuare con questo trend, per consentire sia ai musicisti come al nostro affezionato pubblico, di godere sempre di musica di altissima qualità”.

 Arvo Volmer sarà nuovamente sul podio dell’Orchestra Haydn in occasione dei concerti di inaugurazione della nuova Stagione sinfonica, il 18 ottobre all’Auditorium di Bolzano ed il 19 ottobre all’Auditorium di Trento per dirigere pagine di Beethoven, Pärt e Brahms (solista la violinista britannica Nicola Benedetti). 

Volmer ha debuttato nel 1985 al Teatro d’Opera Nazionale Estone di Tallinn, un’istituzione cui è sempre rimasto legato e di cui dal 2004 è il direttore musicale. Dal 1987 ha lavorato anche con l’Orchestra Nazionale Estone, divenendone direttore stabile nel 1993 (vi è rimasto fino al 2001). Dal 1994 al 2005 Volmer è stato direttore artistico e musicale dell’Orchestra Sinfonica di Oulu in Finlandia e dal 2004 al 2013 principal conductor e music director dell’Adelaide Symphony Orchestra in Australia. Sotto la sua direzione l’orchestra ha compiuto tournées negli Stati Uniti, apparendo alla Royce Hall di Los Angeles e alla Carnegie Hall di New York; dal 2008 al 2013 vi ha diretto il ciclo completo delle Sinfonie di Mahler, rimanendo poi legato alla compagine quale principal guest conductor.  –  http://www.haydn.it   –

 

    Redazione
 (09/09/2016)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini