Fusaro, il virus c’è ma è strumentalizzato

Fusaro, il virus c’è ma è strumentalizzato

Diego Fusaro, Il virus c’è ma è strumentalizzato dall’ordine politico. “Hanno violato nove punti della Costituzione! Scelte di Conte sono politiche e autoritarie. Redazione  Diego Fusaro, Il virus c’è ma è strumentalizzato dall’ordine politico. Dopo la chiusura delle discoteche e la stretta sulle mascherine nei locali pubblici, sembra tornare una fase di limitazioni con la paura di un nuovo lockdown. Con tutte le critiche annesse, dal mondo sanitario ed economico. Diego Fusaro ha commentato…

Sentenza di Karlsruhe si abbatte su Bce

Sentenza di Karlsruhe si abbatte su Bce

Ribellione tedesca: la sentenza di Karlsruhe si abbatte su Bce, Trattati e Corte di giustizia Ue. La Corte riafferma il primato della Costituzione tedesca sui Trattati. di Musso  Sentenza di Karlsruhe si abbatte su Bce.  Tutto come previsto alla vigilia su Atlantico. Dal “whatever it takes” di Draghi al “whatever the Bundestag agrees”, qualsivoglia cosa gradisca il Bundestag. Un diktat esplosivo in cui si pretende la piena sottomissione della Bce…

Conte con tutta la buona volontà

Conte con tutta la buona volontà

Conte, il Decreto e la Carta.  Il pasticcio giuridico e istituzionale. Un minimo di normale cautela istituzionale avrebbe dovuto consigliare. Non si capisce forse neppure lui sa bene. Redazione  Riportiamo un chiaro articolo di Vincenzo Vitale dall’quotidiano l’ Opinione delle Libertà, dal titolo “Conte, il Decreto e la Carta”. Che combina Giuseppe Conte? Davvero, con tutta la buona volontà, non si capisce. E non si capisce perché forse neppure lui…

La sovranità non è un potere selvaggio

La sovranità non è un potere selvaggio

Perché si sbeffeggia il Principio della Sovranità Nazionale? Lo sfottò, l’antisovranismo di maniera di certi settori dell’intellettualità salottiera, giornalistica e della sedicente “sinistra” irritano la sensibilità popolare democratica.  di Agostino Spataro    Mi permetto ricordare che l’articolo 1 della vigente Costituzione della Repubblica italiana così recita: “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.” Per…

Voto Si, per un segnale preciso di svolta

Voto Si, per un segnale preciso di svolta

Voto Si, il Popolo italiano deve dare il proprio concreto segnale e fare capire in modo chiaro che basta con i giochi della vecchia politica. di Michele Luongo  Sui Social media sembra impressionante il battage posto contro il referendum per una riforma costituzionale cui si voterà il prossimo quattro dicembre. Una situazione che ha fatto breccia nell’area populistica e leggo di espressioni in tal senso anche da parte dei giovani,…

Sul Colle un presidente in cerca di popolo

Sul Colle un presidente in cerca di popolo

Sul Colle un presidente. In attesa di una elezione diretta del Presidente della Repubblica. Questa politica è obsoleta svilisce la stessa carica presidenziale. Un Capo dello Stato, non eletto in modo diretto dal popolo, quale forza ha per rappresentarlo? di Michele Luongo Sul Colle un Presidente. In questi giorni stiamo assistendo ed assisteremo all’ennesimo squallido spettacolo della politica, per scegliere ed eleggere il prossimo Presidente della Repubblica. Intrecci, accordi sottobanco,…

Ennesima violazione della Costituzione

Ennesima violazione della Costituzione

“Sveltine costituzionali”. “Povera Costituzione”. Eletto il trentanovesimo presidente. Posto che è stata istituita nel 1955 (era prevista nella Costituzione, già il primo gennaio 1948. La prima udienza è 1956. Posto, che ha 58 anni, e considerato che un presidente (riforma del 1967) dovrebbe restare in carica tre anni (art. 135, quinto comma), rieleggibile una sola volta, ne deriva che, a oggi, i presidenti sarebbero dovuti essere al massimo 19.  di…

Gira e rigira, è sempre presa per i fondelli

Gira e rigira, è sempre presa per i fondelli

Gira e rigira, ben tre governi: di Mario Monti , di Enrico Letta e Matteo Renzi non sono espressione della volontà del popolo italiano. Purtroppo, c’è l’amarezza di questi continui raggiri, senza voler mai affrontare il problema, la nostra Costituzione. di Michele Luongo  Gira e rigira. Una cavalcata travolgente quella del “rottamatore” Matteo Renzi, senza freno, se non all’interno, proprio, del suo partito il PD, che non l’ha saputo riconoscerlo…