Theodor Falser, Taste Nature Forest Edition

Theodor Falser, Taste Nature Forest Edition

7 votiTaste Nature Forest Edition, con lo Chef Theodor Falser, immersi nella natura, tra scorci di paesaggi unici, gusto, sapori, convivialità per una straordinaria esperienza gourmet.  di Michele Luongo   Theodor Falser, Taste Nature Forest Edition. Il contatto con la natura ci regala scorci di paesaggi unici, emozionanti, esclusivi che ci restano nel cuore e diventano indimenticabili. Una ricchezza dalla quale lo Chef Theodor Falser, una stella Michelin, Ristorante Gourmet…

Boschi bruciati, eppure c’è stato un tempo

Boschi bruciati, eppure c’è stato un tempo

3 votesDal fondo dei boschi bruciati. Dal fondo dei boschi bruciati ho intravisto un lupo scampato ai roghi: stringeva in bocca il suo cucciolo che annusava impotente la guerra degli uomini. di Vincenzo D’Alessio   Boschi bruciati. C’è stato un tempo durante il quale la bellezza del verde infondeva gioia, alimentava passioni tra gli animali, recuperava agli uomini le fatiche per difenderlo, rinnovarlo, migliorarlo. C’è stato un tempo che i…

Udire la sordità, Fonte Avellana

Udire la sordità, Fonte Avellana

6 votiUdire la sordità, Fonte Avellana. E non so come stringere la vita/che tra due case s’apre. Abbiamo ancora bisogno di salvezza. Eppure, lo sai, ché l’unico senso/  il cuore soltanto.  di Gabriele Via  Udire la sordità, Fonte Avellana. Ho la gioia di condividere questa risonanza dal profondo, cui ho dato forma in versi, che comporta elaborazioni che hanno traversato i giorni insieme (e da soli) presso muri, luci e…

Avevo freddo, poi l’amore

28 votiAvevo freddo. Palpiti. Il vero Amore conosce un solo linguaggio, quello dell’anima.  di Michele Luongo     Con lo sguardo lontano Ero solo Avevo freddo Nel vuoto di una gabbia   Sentivo il   palpito Ma non riuscivo A riconoscerlo. Lungo e silenzioso: l’inverno.   Senza Amore , avevo freddo .       Che emozione   Hai raccolto  la mia fragilità Con la beltà della dolcezza.   La carezza…

Golgota a Castelsaraceno

Golgota a Castelsaraceno

3 votesIl luminoso abbraccio della Croce. Capodiferro ha tradotto in parola il fuoco mistico che lega le pure radici cristiane della sua comunità al simbolo millenario del riscatto dalla morte: la Croce di Cristo.di Vincenzo D’Alessio     Castelsaraceno, in provincia di Potenza, è una comunità antichissima che cela nel suo grembo riti greci, pagani e cristiani. Il rito delle stagioni riverbera nell’appuntamento naturalistico della “ ‘ndenna” (leggi: antenna): taglio…