Antonella Monti, Mio Padre

Antonella Monti, Mio Padre

25 votiAntonella Monti, Mio Padre, a volte basta uno sguardo, o una semplice frase, l’ultima: “Ti Voglio Bene”… una carezza. di Michele Luongo  Mio Padre non è solo il titolo della raccolta di Antonella Monti, edita da Vitale Edizioni, tra le righe versi d’immensa ricchezza per un intenso e profondo sentimento paterno; figura alla quale troppe volte diamo il tutto per scontato, senza sapere ascoltare i suoi silenzi, vedere oltre…

Sannelli, dieci poesie

Sannelli, dieci poesie

8 votiSannelli, dieci poesie lapidarie, otto sottomesse all’endecasillabo e due al settenario, ispirate ai difficili eventi che questa terra, la nostra Italia, ha vissuto negli anni Quaranta  del Novecento. di Vincenzo D’Alessio   Il mondo è tutto occhi, / il mondo  è tutto bocca / . Massimo Sannelli, “ Poesie nello stile del 1940 ” , Lotta di Classico, 2016.   “ (…) Meditate che questo è stato:                                                        Vi comando…

Udire la sordità, Fonte Avellana

Udire la sordità, Fonte Avellana

6 votiUdire la sordità, Fonte Avellana. E non so come stringere la vita/che tra due case s’apre. Abbiamo ancora bisogno di salvezza. Eppure, lo sai, ché l’unico senso/  il cuore soltanto.  di Gabriele Via  Udire la sordità, Fonte Avellana. Ho la gioia di condividere questa risonanza dal profondo, cui ho dato forma in versi, che comporta elaborazioni che hanno traversato i giorni insieme (e da soli) presso muri, luci e…

Emozioni

Emozioni

11 votiEMOZIONI di Michele Luongo, Collana “Lunaria. “Non sapevo che dire, la mia bocca/ non sapeva”. I lavori della raccolta si fanno via via stato d’anima, testimonianza della condizione umana di questo nostro tempo. di Giulio Panzani   La poesia di Michele Luongo si svolge sul filo logico della rievocazione intimistica con una serie d’accorgimenti combinatori che affollano il risalto espressivo d’immagini dal carattere spiccatamente simbolico. Una traccia narrativa, cioè, che fa da…

Gli occhi del padre

4 votesI versi della poesia di Maria Di Lorenzo,  inducano alla ricerca, alla riflessione, cosa mai  abbastanza per i moderni giovani sempre più travolti dal “simbolismo dell’apparenza” dimenticando il significato del passato, dell’origine, magari ricordando “Gli Occhi del padre” nei naufragi quotidiani. ( Michele Luongo )    Gli occhi del padre                       (di Maria Di Lorenzo) Ti seguono ancorati seguonoovunquese cammini per stradati rechi al lavoronon ti lasciano sologli occhi…

Adesso più vicini

Adesso più vicini

8 votiMamma, è un silenzio che mi fa male. Il tempo ci ha umiliato, feriti, allontanati. In noi il ricordo quello più grande: l’Amore di una Madre e di un Figlio. di Michele Luongo Adesso più vicini   E’ un silenzio che mi fa male Da molto non conoscevo lacrime Questo tempo ci ha percosso E l’egoismo ci ha umiliato Senza sentire Abbracci, carezze, sorrisi Cuori lontani, Dentro, così vicini…

A mia Madre

6 votiA mia Madre, il silenzio racchiude il tutto nel cuore. La profondità dei tuoi occhi, un mare, un cielo, il fuoco, petali di fiori. di Michele Luongo   A mia Madre   Scolorita immagina Di un sogno lontano. Lunghi fiumi di pianto Continue umiliazioni Hanno segnato il volto   Nelle umide caverne Occhi senza luce Adagiati, quasi intimoriti Di essere presenti, Guardano indietro A ricordi che non trovi più   In…

Versi per Luigi Cavaliere

12 votesUna corsa sfrenata all’apparire e non sappiamo più riconoscere e dare il giusto valore a  quanto ci circonda.  “Piccoli” Uomini nel silenzio della quotidianità esprimono il senso della vita. Versi per uno degli ultimi contadini della terra montorese “attivo” con i suoi 76 anni.  di Vincenzo D’Alessio   a Luigi Cavaliere   Scopro l’orizzonte                                                   negli occhi dell’uomo che al mattino si piega sotto l’incudine del sole la rabbia della…

Nel fruscio poetico della Caccia

Nel fruscio poetico della Caccia

4 votesAngela Caccia “Nel fruscio feroce degli ulivi”. E i ricordi sulle ali del vento cadono nelle menti sincere per continuare a viverli anche nella solitudine della malinconia. di Michele Luongo   I poeti raccontano i sentimenti e i pensieri, la rabbia, l’amore, il cammino dell’essere vivente, nel “Fruscio feroce degli ulivi” di Angela Caccia incontriamo una poesia limpida che entra con discrezione nell’animo del nostro tempo. Un tempo a…