Restauro della Domus Aurea, apertura straordinaria

0 voti
image_pdfimage_print

Roma, Aperture straordinarie. Progetto Domus Aurea – Visita al Cantiere di restauro con realtà virtuale.
Redazione

 

Restauro della Domus Aurea, visite didattiche al cantiere, ogni sabato e domenica, a partire dal 4 febbraio 2107, il cantiere della Domus Aurea riapre con degli innovativi interventi multimediali nella prospettiva di valorizzazione scientifica del cantiere di restauro.

Come implementazione rispetto ai precedenti anni, è stato realizzato un progetto site specific di realtà immersiva e video racconto.

Gli interventi sono volti ad ampliare la fruizione da parte del pubblico con l’utilizzo di installazioni multimediali che fanno uso delle più recenti tecnologie come il videomapping su grandi superfici e la realtà virtuale.

I due interventi proposti si sviluppano lungo il percorso in dodici tappe della visita guidata del cantiere della Domus Aurea:.

Restauro della Domus, aurea, apertura straordinaria. DOMUS AUREA, La reggia di Nerone, realizzata dopo l’incendio del 64 d.C., come raccontano gli scrittori dell’epoca copriva in origine una area così vasta – 80 ettari – da esser identificata con gran parte della città antica:

Oggi, a parte alcuni edifici e altre isolate strutture attribuite nel corso delle recenti indagini archeologiche a questa costruzione sparse tra il colle Palatino e il Celio, è la “piccola” parte conservata sul colle Oppio a fornire un immagine della grandezza e della ricchezza della dimora voluta dall’Imperatore.

Per essere in grado di apprezzare le sue dimensioni eccezionali basta pensare che l’estensione, comprese le gallerie di Traiano, pari a 16.000 metri quadrati ca., equivale a tre campi di calcio, mentre la decorazione di affreschi e stucchi stesi su pareti e volte, calcolato attorno ai 30.000 metri quadrati ca., potrebbe corrispondere ad una superficie totale trenta volte più grande della Cappella Sistina..  (  http://archeoroma.beniculturali.it  )

 

    Redazione
 (02/02/2017)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini