Torino, cresce l’interesse turistico

2 votes
image_pdfimage_print

Torino, cresce l’interesse turistico. Grande afflusso per il ponte dell’immacolata. Il Sindaco Fassino, Grazie a chi sceglie Torino. Iniziative che premiano e anche i teatri Regio e Carignano hanno registrato il tutto esaurito.
Redazione

 

Torino-luci-artista-giulio-paolini
Torino, luci d’artista, Giulio Paolini

Torino Straordinaria: Grande afflusso per il ponte dell’immacolata. Nel lungo ponte dell’Immacolata, dal 5 all’8 dicembre, oltre 120 mila persone hanno visitato i musei torinesi. 
Un successo che coinvolge tutte le esposizioni, come testimoniano i dati degli ingressi: 27mila e 232 alla Fondazione Musei (di cui 13mila e 200 alla Gam), 24mila alla Reggia di Venaria (nel 2015 erano stati 12mila), 25mila al Museo Egizio, 16mila al Museo del Cinema, 11mila al Polo Reale (chiuso lunedì 7), 6mila e 200 al Museo dell’Automobile, 5mila 100 al Museo del Risorgimento, per citare i maggiori musei.

Numeri interessanti anche per Camera-Centro Italiano per la Fotografia, il Museo Fico, le Fondazione Accorsi-Ometto e Merz, il Castello di Rivoli che hanno totalizzato oltre 5mila ingressi.

Piazza Castello, cuore degli spettacoli di ‘A Torino un Natale coi Fiocchi’, dal 4 all’8 dicembre, è stata raggiunta da più di 50mila persone che, oltre ad ammirare l’Albero luminoso e il Calendario dell’Avvento, hanno apprezzato, col naso all’insù, le esibizioni che si sono susseguite nelle 5 serate: dal coinvolgente Teatro di strada al poetico Cirque Carillon organizzato da Cirko Vertigo (venerdì 4 e sabato 5 dicembre), dal funambolo Andrea Loreni che ha tenuto tutti col fiato sospeso in piazzetta Reale (domenica 6 dicembre) agli spettacoli suggestivi realizzati dagli acrobati di Flic Scuola di Circo della Reale Società Ginnastica di Torino (lunedì 7 e martedì 8 dicembre). E in 70mila, da sabato 5 a martedì 8 dicembre, hanno affollato il tradizionale mercatino natalizio in piazza Borgo Dora.

Anche la prima edizione di Torino City of Design (4-8 dicembre) ha visto una consistente partecipazione: nella 5 giorni di mostre, visite guidate, workshop e performances, sono intervenute 23mila 837 persone.

I teatri Regio e Carignano hanno registrato il tutto esaurito: il Regio per l’Eifman Ballet di San Pietroburgo con Anna Karenina nei giorni 4, 5 e 6 dicembre ha accolto circa 6200 persone. Il Carignano per i due spettacoli, Il Prezzo di Arthur Miller con Umberto Orsini, Massimo Popolizio, Alvia Reale, Elia Schilton regia Massimo Popolizio, in scena il 4,5,6 dicembre, e Calendar Girls di Tim Firth con Angela Finocchiaro e Laura Curino, in scena l’8 dicembre ha totalizzato 2mila 170 presenze.

“Sono felice che la città sia sempre più attrattiva, apprezzata e visitata – ha sottolineato il Sindaco Fassino -. Piazze e vie, nei week-end, sono affollate da turisti che, cartine alla mano, scoprono Torino, i suoi monumenti, i suoi palazzi. All’ingresso dei museo si registrano file di visitatori pazienti. La nostra città è bellissima e ricca di un patrimonio storico, architettonico e culturale sorprendente. Le prossime festività saranno un’ulteriore occasione per conoscere la nostra città, consentendo ai visitatori di appropriarsi di una bellezza che appartiene a tutti e di cui siamo orgogliosi”.

 

    Redazione
 (10/12/2015)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini