Angelorum Recioto per il Nobel

2 votes
image_pdfimage_print

Angelorum Recioto di Masi Vino da Nobel. Per accompagnare il dessert della cena di onorificenza con oltre mille invitati tra politici, diplomatici e accademici da tutto il mondo, è stato scelto infatti il più antico vino veronese.
Redazione

 

Angelorum-Recioto-Masi
Masi Angelorum Recioto,2011

Angelorum, Recioto Classico della Valpolicella, annata 2011,  di Masi, casa vitivinicola veronese, è stato tra i protagonisti della cena di Gala del Premio Nobel che si è svolta giovedì 10 dicembre presso il Grand Hôtel a Oslo.

Per accompagnare il dessert della cena di onorificenza con oltre mille invitati tra politici, diplomatici e accademici da tutto il mondo, è stato scelto infatti il più antico vino veronese.

Il Presidente di Masi, Sandro Boscaini, ha commentato: “Si è trattato di un’altra occasione per ribadire l’attualità di questo grande vino dolce da Appassimento, la cui fama è stata purtroppo offuscata negli ultimi anni dal successo dell’Amarone” .

Continuando:  “Sono certo che l’Angelorum, rosso profumato e fruttato, dal mirabile equilibrio tra alcool, zucchero e struttura ha concluso degnamente il menù di una cena così importante, tenendo alta la bandiera della tradizione enologica veronese e italiana”
Infine ha aggiunto: “Siamo orgogliosi di essere stati tra i protagonisti di questo evento che ha reso onore anche a Svetlana Alexievich, Premio Nobel della Letteratura di quest’anno e tra i vincitori del Premio Masi 2014.”.

 

    Redazione
 (17/12/2015)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini