Autenticità è il naturale pregio di Corte Sant’Alda

21 votes
image_pdfimage_print

Autenticità per la celebrazione dei 30anni dell’azienda Corte Sant’Alda di Camerani Marinella, un pregio come i suoi vini biologici dinamici; uno specchio di naturalezza per una festa fuori dagli schemi. 
di Michele Luongo

 

Autenticità-Cortesantalda-30anni-byLuongo-19062016Autenticità un’espressione straordinaria di bellezza per l’azienda vinicola biologica biodinamica, Corte Sant’Alda di Camerani Marinella, è questo quello che si respira facendo visita all’azienda sulle colline veronesi in Valle di Mezzane, zona di produzione del Valpolicella DOC e dell’Amarone della Valpolicella.
Trent’anni 1986 – 2016 è l’età dell’Azienda Corte Sant’Alda, scelte, coraggio, impegno, un tempo lungo, dove il cuore e l’anima di Marinella s’identificano con l’azienda. Ci ha sempre creduto nella sua terra, nei suoi vigneti, oggi con la sua semplicità, naturalità, come i suoi vini, festeggia 30anni accogliendo nell’abbraccio della sua vita, le persone che lo sono state vicine, dal contadino al rappresentante, dalla stampa ai venditori, dagli esperti agli appassionati, tutti a Corte Sant’Alda per una grande festa.  

30anni dal 1986 al 2016, Corte Sant’Alda, “Trame, sulle orme dei segni” questo il titolo della festa, che per tre giorni: sabato, domenica e lunedì, con passeggiate nei vigneti, visite alle cantine, giochi, filmati, degustazioni, grandi buffet, ottimi e gustosi piatti di cucina locale, grigliate, musica, balli, Karaoke, e suonaterapia con Chod Tibetano aspettando l’alba, hanno intrattenuto gli ospiti. 

Trame, non solo il titolo di una festa, di un quadro  arazzo ( acquistato da Marinella), proprio per il suo significato d’intrecci o meglio come afferma Paolo Marangon “Intrecciarsi” quell’insieme di tessiture di vite che animano un’azienda.  Con l’occasione è stato presentato e consegnato agli invitati il giornale “Trame”, realizzato per l’occasione dei 30anni di Corte Sant’Alda, in edizione limitata, che si scosta sicuramente dai soliti giornali, depliant aziendali. E’ un giornale interattivo che racconta e si fa raccontare, sarà consegnato solo a visitatori dell’azienda. 
 “Ci sono viti, olivi, ciliegi, orto e boschi, animali selvatici, cinghiali, volpi, caprioli, le nostre galline, i maiali, le mucche…/ C’è una casa, una cantina/ sentimenti e pezzi di vita, ognuno con il proprio spazio/ Vivo nella sostanza nella forma”, un travolgente specchio di Camerani Marinella, di Corte San’Alda. 

Autenticità è il naturale pregio dei vini di Corte Sant’Alda, certificati biologici, biodinamici, hanno una linea comune: sono puliti con una bella nota di amarognolo nel finale. Interessante il Rosato “Agathe”, 2015, una sperimentazione di vinificazione in anfora. Di bella acidità il Ripasso Valpolicella “Campi Magri” Superiore, 2013. 
Magnifico il “Mithas” Valpolicella Superiore, DOC, 2012, speziato, una bella mineralità, bocca pulita, persistente.  E il  “Valmezzane” Amarone della Valpolicella, DOCG, 2011, il primo dedicato da Corte SantAlda, al territorio Valmezzane, fresco sentore di bosco, ottima acidità.
 Infine il “Recioto” della Valpolicella DOCG, 2013, dolce ma non eccessivo, pulito sul finale, ottimo con il salato, i formaggi.

Una bella festa quella dei 30anni dell’azienda Corte Sant’Alda, fuori dai soliti schemi, molto particolare, dove la semplicità si è trasformata in bellezza autentica regalando momenti di sbalorditiva convivialità.

Corte Sant’Alda
Azienda Agricola Camerani Marinella
Via Capovilla,28, loc. Fioi  – 37030 Mezzane di Sotto (Verona )
Tel. 045-8880006 – www.cortesantalda.it

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (22/06/2016)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini