Washington, il valore della storia, oggi, domani

24 votes
image_pdfimage_print

Visitare Washington, è un susseguirsi d’intense emozioni. Qui, il valore della storia vive nel presente, e guarda al futuro. Tutto è così avvolgente nel rispetto dei grandi ideali che danno il senso di una grande Nazione.

di Michele Luongo 

washington
Washington D.C.

Nel visitare la capitale degli Stati Uniti, Washington D.C. (District of Columbia), hai l’immediata sensazione di non essere in un luogo comune, suscita una piacevole meraviglia ed è percepibile la consapevolezza del significato dell’assoluta importanza della città.

Washington è una città progettata e realizzata, non ci sono enormi grattacieli, per legge gli edifici non possono essere più alti di 6,1 metri rispetto alla larghezza della strada adiacente.  L’architettura varia da stili neoclassici, georgiano, gotico a moderne architettoniche, e poi grandi parchi, giardini. E’ piacevole passeggiare, è una città pulita, elegante, che si lascia vivere anche in periferia.

Il fascino della storia vive quotidianamente con la modernità, un’evoluzione del continuo presente, cosi le profonde radici del vero valore della Libertà si diramano in ogni cuore. Auguro a ogni persona e soprattutto ai giovani di potere visitare Washington, per capire il valore assoluto della Libertà e dei grandi ideali. Qui, la storia tocca ogni pulsazione, fa capire il sacrificio del passato, il dovere del futuro.  

E’ un susseguirsi d’intense emozioni: Il Lincoln Memorial, un edificio monumentale, tutto in marmo bianco, qui la grande statua di Abraham Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti. E il Vietnam Veterans Memorial, un semplice lungo muro in granito nero che vuole ricordare solo chi è partito per servire la patria e non è mai più tornato. Qui si onorano i morti ed è un luogo di riflessione.

La Casa Bianca, o White House, una bellissima villa, immersa nel verde, che dal 1800 è dimora di residenza del Presidente degli USA con la sua famiglia. Il Campidoglio, il centro della città di Washington DC, qui, confluiscono tutti i viali  e rappresenta il centro politico del Paese, ospita la Camera e il Senato degli Stati Uniti.  La Pentahouse, ovvero la sede del Pentagono  che ospita il quartier generale della Difesa americana. Il Palazzo della Corte Suprema degli Stati Uniti. L’Obelisco di marmo bianco il “Washington Monument”, è il monumento dedicato a George Washington, il primo Presidente degli Stati Uniti, il presidente dell’indipendenza.

Poi, la Biblioteca del Congresso (Library of Congress), la più grande del mondo: merito degli oltre 100milioni di oggetti, tra libri, mappe, fotografie, manoscritti, partiti e strumenti musicali (sono ospitati anche cinque violini della collezione Stradivari).

Ed ancora i numerosi musei: l’Air and Space Museum e la National Gallery of Art.  Il Museum of American History, il magnifico Museum of Natural History ed il Museum of the American Indian.
Il The Wall, in lungo muro in granito nero proveniente dall’India, ci sono più di 58.000 nomi, incisi, e appoggiando un foglio di carta si sfrega con la matita e si riproduce il nome.

Il castelletto sede della Smithsonian Institution, un’aerea museale ed è parte integrante della città, qui tutti i musei sono gratuiti, da non perdere l’Air and Space Museum e la National Gallery of Art. Non ultimo il nuovo museo nazionale di storia e cultura afroamericana inaugurato lo scorso 24 settembre. Sono davvero tanti i musei e i luoghi da visitare, è molto valido l’uso del Big Bus Tours con le sue linee: Rossa, Blu, Giallo, Verde, che ti permettere di raggiungerli facilmente.

La U Street, è il quartiere dove nacque Duke Ellington, negozi, ristoranti, gallerie d’arte, e diversi locali cafés, dove si suona musica. Si mangia benissimo all’ICI Urban Bistro del Sofitel Washington, al 1500 New Hampshire Ave NW, Washington DC 20036, e al Bistro  The Dupont Circle Hotel, al1500 New Hampshire Ave NW, e al ristorante del nuovo Trump Hotel, al 1100 Pennsylvania Avenue NW, Washington D.C. 20004, qui, merita una visita la Hall.

Washington offre molto è facile incontrare il proprio interesse, è davvero impressionante la testimonianza di luoghi, musei, monumenti, il mare di verde dei parchi, la cura per la città, tutto così avvolgente, piacevolmente, senza la tipica frenesia delle città.

Il messaggio più importante che ho raccolto visitando Washington è il significato del valore della Libertà, la ricchezza dei contenuti di una grande Nazione, cardini dai quali nasce la forza di un popolo che non si ferma sui ricordi e volge lo sguardo al futuro. Ecco visitare Washington può significare tutto questo ma anche assumere la coscienza  di essere parte attiva di un grande ideale di vita.

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (19/11/2016)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini