Tour The Wine Net con Wine Meridian e Unexpected Italian

3 votes
image_pdfimage_print

Tour The Wine Net dal Sud America al Sud Est Asiatico: il lungo viaggio dell’eccellenza italiana. Il 27 settembre in Corea del Sud, dal 30 settembre al 3 ottobre in Vietnam: grazie all’evento b2b di Wine Meridian in partnership con Unexpected Italian, The Wine Net porta l’unione delle 6 cooperative italiane a Seoul, Ho Chi Minh e Hanoi.
Redazione 

Tour The Wine Net con Wine Meridian e Unexpected ItalianTour The Wine Net con Wine Meridian e Unexpected Italian. Dopo il successo di Wine South America, la fiera brasiliana che ha radunato a sé oltre 300 brand vitivinicoli nazionali ed internazionali, la rete di cooperative d’eccellenza italiana si è imbarcata nuovamente per un’altra avventura. Questa volta la meta è stata il Sud Est Asiatico, un viaggio alla scoperta dei mercati della Corea del Sud e la sua fibrillante capitale, Seoul, e del Vietnam, nei suoi due punti nevralgici più importanti: Ho Chi Minh e Hanoi. Grazie al tour organizzato da Wine Meridian e Unexpected Italian, Cantina Pertinace, Cantina Valpolicella Negrar, Cantina Vignaioli del Morellino di Scansano, Cantina Frentana, Val D’Oca e CVA Canicattì hanno avuto modo di incontrare buyer, media operator, ristoratori e wine lover, e portare avanti un messaggio fatto di unione e coraggio di portare la tradizione vinicola italiana a contatto con i palati dei mercati orientali emergenti.

Tour The Wine Net. Corea del Sud – Seoul
Un b2b che, come si evince dal nome di Unexpected Italian, si è rivelato una sorpresa inaspettata. Ad accogliere le cooperative delle 5 regioni vitivinicole italiane d’eccellenza (Piemonte, Veneto, Toscana, Abruzzo e Sicilia), un parterre di operatori del settore incuriositi e mediamente già preparati sull’Italia del vino, la maggior parte era infatti a conoscenza di molte denominazioni e vari vitigni autoctoni italiani. La popolazione si aggira attorno ai 52 milioni di abitanti, con una media di reddito pro capite che sfiora i 37mila dollari l’anno. Il mercato del vino in questo Paese ha un valore di 47 milioni di dollari americani, ed il quantitativo di vino italiano importato è pari a 6,1 milioni di litri, che rientrano all’interno dei 37,9 milioni di litri del totale di vino importato in Corea del Sud (Fonte: Farnesina , ICE, Guida Export Vini 2019). Alcuni dati preziosi, che fanno ben comprendere come ci sia possibilità di successo nel Paese, fatto di consumatori disposti ad ascoltare il messaggio di condivisione e qualità che la rete promuove.

Tour The Wine Net .Vietnam – Ho Chi Minh, Hanoi
Il secondo evento b2b con Wine Meridian e Unexpected Italian ha visto la rete coinvolta in un’altra interessante sfida, suddivisa su due città diverse che, sebbene facciano parte della stessa nazione, si distinguono per essere due centri di consumo fra loro ben caratterizzati. Prima tappa ad Ho Chi Minh City, il centro abitato più popoloso del Vietnam, il 30 settembre 2019, e poi Hanoi, il 3 ottobre 2019: due tappe che hanno visto i produttori delle cooperative impegnati in incontri “meet and taste”, dove hanno conosciuto gli operatori presenti ed ascoltato le loro osservazioni e richieste. In entrambe le città la rete ha avuto una visibilità degna di nota, attraverso due speciali masterclass dove ogni cooperativa ha messo in degustazione il proprio “cavallo di battaglia” per formare i partecipanti sulle specialità italiane di ogni regione.

“Siamo molto sorpresi del buon esito delle due tappe orientali a cui abbiamo partecipato. Sono mercati da osservare attentamente, dove abbiamo avuto modo di instaurare un dialogo importante con i membri del comparti di entrambi i Paesi. Il nostro messaggio è arrivato forte e chiaro: presentarsi uniti, significa abbracciare eccellenza, emozioni e tradizione, un racconto che le nostre 5 regioni conoscono bene” hanno affermato i membri della rete The Wine Net in missione nel Sud Est Asiatico.  
(  http://www.thewinenet.com/  –   http://www.winemeridian.com/  )

 

    Redazione
  (19/10/2019)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini