Party alla Cantina Terlano con il tempo del vino

17 voti
image_pdfimage_print

Terlan SensEvent , il filo conduttore dell’Alta Qualità. Nel ventre della Cantina di Terlano il piacere della convivialità un party con il tempo del vino.
di Michele Luongo  

terlano-party-sensevent-by-luongo
Cantina di Terlano

Un party in cantina ha già di per se il suo fascino, se poi questa è la storica Cantina di Terlano, famosa nel mondo per la longevità dei suoi vini bianchi, oltre i trent’anni, addirittura nel proprio archivio enologico si trovano annate del 1955 e alcune bottiglie risalgano al 1893, anno in cui fu fondata la cantina. Le annate migliori, sono scelte per rimanere da dieci a trenta anni, prima in botti di rovere e poi in fusti d’acciaio, lasciando proprio al tempo l’opera per regalarci calici di sorsi indimenticabili.

Nell’ambito del Merano Wine Festival il Terlan SensEvent è l’evento imperdibile. Sotto terra tra botti giganti e barrique, le centinaia di ospiti sono stati accolti con calici di bouquet di Terlaner Classico 2015, circondati da musica e riflessi di luci, con ostriche Fines de Claire e una selezione di Champagne Legras & Haas, per un’atmosfera esclusiva.

Nel ventre della Cantina di Terlano il piacere della convivialità è il tocco in più della serata, poi fiori su ogni tavolo, morbide sedute disparse in più punti, dettagli che rendono l’ambiente ancora più coinvolgente. Un raffinato menù firmato dallo chef Christian Pircher della Jeune Restaurateur d’Europe. L’apertura “Tartara di tonno con wasabi e topinambur”, leggerissimo, quasi un invito alla “Terrina di fegato d’oca con albicocche secche e pepe verde” che morbidezza e la nota delle albicocche con il pepe verde puro estro culinario. Nel calice il sapore fruttato del Gewurztraminer 2015. Si prosegue con il “Gambero di fiume con anguilla affumicata, caviale e beurre blanc”, è straordinaria l’armonia dei sapori, in abbinamento lo Chardonnay Kreut 2015, intenso, persistente, sapido.

Il servizio è cordiale con piacevoli note del sorriso, e attento alle esigenze degli ospiti. Musica, conversazioni, la serata scorre piacevolmente. E’ il momento della “Zuppa di vino di Terlano con crostini di pane”, e dei “Tortelloni di Schuttelbrot con fiore d’alpe e pomodorini al timo”, lo chef Pircher esalta al massimo la materia prima e la qualità dei prodotti del territorio.

wein-party-terlan-2016-by-alfred-tschager
Cantina di Terlano

Il Party Terlan SensEvent è avvolgente, la soddisfazione degli ospiti e tangibile, la si respira. Lo Chef Christian Pircher ci ha regalato un menù straordinario e con l’ultima portata la “Tagliata di Silver Fern Farm Beef su gratin di patate e pomodori al forno” una carne di altissima qualità, proveniente direttamente dalla Nuova Zelanda, particolarmente gustosa e altamente digeribile, ci lascia con la bellezza della purezza del gusto.

E il finale non poteva che avere una mirabile conclusione, un ricchissimo buffet di alta pasticceria curato dello chef stellato Giancarlo Perbellini, una visione che ha lasciato gli ospiti con una bellissima e spontanea esclamazione: Ohooo. Un’infinità sequenza di dolci da pasticceria mignon, macaron, cioccolati, cheese cake, torte, dessert in bicchierino, cremino, buffet lievitati, panettone, focacce, dolci espressi, cannoli farciti ecc.

Terlan SensEvent Cantina Terlano, il Party con il tempo del vino. Una serata semplicemente speciale con un solo filo conduttore l’Alta Qualità: un menù straordinario, dolci meravigliosi e vini superlativi.

Cantina Terlano
Via Silberleiten 7 – 39018 Terlano (BZ)
Tel. +39 0471 257135 – http://www.cantina-terlano.com/it/

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (28/11/2016)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini