Proposta Vini piace e conquista

3 votes
image_pdfimage_print

A Lazise presentato il Catalogo 2020 di Proposta Vini. Un’azienda moderna che conquista i produttori, gli esperti e gli operatori del settore, i rappresentanti, gli esercenti e i consumatori.
di Michele Luongo 

Proposta Vini piace e conquista Proposta Vini, l’azienda di commercializzazione vini fondata da Gianpaolo Girardi, che rivolge particolare attenzione alla valorizzazione della peculiarità di biodiversità del ricco patrimonio della viticoltura italiana, fatta anche di piccoli produttori che ne rilasciano un ulteriore valore di tradizione e storicità, piace e conquista gli operatori del settore.

La presentazione del Catalogo 2020 di Proposta Vini, a Lazise all’Hotel Parchi del Garda, la due giorni di domenica 19 e lunedì 20 gennaio è stata una manifestazione di successo sia per l’interesse che per presenza. Gli appassionati del vino, la stampa, e soprattutto gli operatori del settore, davvero tanti, ristoratori, esercenti, trattenevano dialoghi direttamente con i produttori, scelta che risulta essere sempre più vincente per il mondo del vino.

Produttori che raccontano i loro vini, il proprio territorio, il lavoro, le soddisfazioni, e in ogni calice sembra sentire l’emozioni di quelle storie. Dalla Sicilia ai piedi delle Alpi, storie, senza patine delle pubblicità, che rivelano, descrivano rendendoci partecipe, sono queste quelle che ci piacciano, che conquistano gli esperti, gli amanti del buon vino e i consumatori.

Il Catalogo 2020 di Proposta Vini raccoglie proprio queste meravigliose realtà italiane, ponendo attenzione anche a particolarità estere, quasi delle chicche. Durante la manifestazione abbiamo degustato diversi vini, ci piace segnalare:

La cantina “Cave Mont Blanc” di Morgex – Aosta, che coltiva il vitigno Priè Blanc, biotipo, autoctono. Con la preziosità del “Chaudelune”, Vallée d’Aoste D.O.C., 2018, vendemmia tardiva, a temperatura rigida con raccolta dell’acino gelato. E’ intenso con sentori di miele e frutta candida, persistente con freschezza finale.

Della cantina “I Borboni” di Lusciano, Caserta, che coltiva il vitigno Asprinio autoctono che raggiunge i dieci, quindici metri di altezza.  Lo spumante “I Borboni” Brut, 100% Asprinio, sorseggiando emergono i gradevoli sentori agrumati, secco e armonico con una bella freschezza di mineralità.

Continuiamo con la cantina “Feudo Disisa” di Monreale Palermo, una coltivazione storica delle vigne che risale al XII secolo.  Il “Grillo” I.G.T. Sicilia, vitigno bianco autoctono, 100% Grillo, armonici sentori di frutta e fiori bianchi con note agrumate, fresco, elegante e persistente.

E l’Azienda Agricola Adanti, di Bevagna Perugia, una delle cantine storiche dell’area Montefalco in Umbria. Il “Montefalco Sagrantino”, D.O.C.G., 2012, sentori di ciliegia, liquirizia, corposo e armonico con piacevole retrogusto amarognolo, è un vino che ha capacità d’invecchiamento.

Dalla Toscana nel cuore della Maremma livornese, dell’azienda Gualdo del Re, di Suvereto (LI), sorseggiamo il “Cabraia” IGT rosso Toscano, 2016, coloro rosso rubino intenso, profumi di frutti di bosco, mirtillo, note speziate, ottima struttura, morbido e lunga persistenza.

Ed una azienda straniera cui ha investito un italiano, El Hijo Prodigo winery, Speri Argentina s.r.l.- Mendoza, Argentina. Il “Prodigo” Riserva, 2017, ha colore rosso rubino intenso con riflessi violacei, note di ciliegia, cioccolato, spezie, vino complesso, bene equilibrato ha persistenza, attiva i sentori, vino da sorseggiare e ascoltare.

Proposta Vini piace e conquista
Proposta Vini, Gianpaolo Girardi

Molto interessante sotto ogni aspetto la manifestazione della presentazione del Catalogo 2020 di Proposta Vini, una azienda con una piattaforma moderna, specializzata nella selezione e commercializzazione di vini.

Anno dopo anno ha saputo conquistare una importante posizione di mercato con 350 aziende associate e con una vendita di circa 2 milioni di bottiglie per un fatturato netto di oltre 16 milioni di euro.

Un meritato plauso a Gianpaolo Girardi, fondatore di una azienda che va oltre alla mera commercializzazione con progetti mirati alla valorizzazione di quell’equilibrio territoriale che rende unico il patrimonio dell’enologia italiana. (  http://www.propostavini.com/ )

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (23/01/2020)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini