La bontà della cucina Toscana

Alla cantina di Toia, ricette antiche che sanno incontrare il gusto di oggi. La bistecca alla fiorentina accompagnata dai sorsi di un grande vino il Carmione.
di Michele Luongo

La bontà della cucina ToscanaBacchereto (Po) – Il Ristorante “La Cantina di Toia” si trova sulla panoramica strada del vino del Montalbano che congiunge Carmignano con Vinci, a Bacchereto, Carmignano, Prato .
L’edificio che ospita il ristorante, era l’abitazione della nonna di Leonardo da Vinci, come testimoniano i documenti dell’epoca.
Cucina tipica toscana, la simpatia del sig. Valerio è coinvolgente, ma sempre su linea professionale. Ambiente molto caratteristico è come scendere in cantina, ben curato, d’impatto il forno a legna (del XV sec.), sempre ardente, dove sono preparati i famosi “covaccini di Bacchereto”, quasi un’apertura d’obbligo per la cena, una finissima schiacciatina con peperoni e pancetta.
Qui da non perdere i “Sedani alla pratesi”, un’antica ricetta, gustosissima, i sedani sono riempiti da un impasto molto ricco lasciato alla fantasia dei cuochi pratesi.
Naturalmente alla Cantina di Toia, non poteva mancare la bistecca alla fiorentina, tenerissima, e di gran sapore.
Ma visto che eravamo sulla tipicità dei prodotti, non potevamo non assaggiare la Mortadella pratese, saltellata per un attimo in padella, econ un filo d’olio toscano, diviene una prelibatezza.
Tanta bontà non poteva trovare migliore abbinamento nel vino “Carmione”, 2008, IGT, di colore rosso, molto intenso, sfumature di granato, sentori di frutti rossi, speziato, morbido, rotondo, ottimo equilibrio e persistenza. Un grande vino dell’Azienda Pratesi di Carmignano (PO).

Ristorante La Cantina di Toia
Via Toia, 12 – 59015 – Bacchereto – Carmignano (PO)-Tel. 055 8717135 –

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (25/06/2014)

C O M M E N T I ( Inviare direttamente alla redazione per la pubblicazione )

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini